registrati
Soffiata di eurolibro.it
Libri simili
Altri libri che potrebbero essere simili a questo:
Strumento di ricerca
Libri consigliati
Attuale
Pubblicità
- 0 Risultati
prezzo più basso: € 10,99, prezzo più alto: € 11,22, prezzo medio: € 11,04
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo - Giovanni Careri
libro esaurito
(*)
Giovanni Careri:
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo - nuovo libro

7, ISBN: 9788865760307

ID: 165529788865760307

Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La "Gerusalemme liberata" è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, tea Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La "Gerusalemme liberata" è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, teatro in tutta Europa, a partire dal XVI secolo. Più che all'azione narrata, i pittori hanno rivolto l'attenzione alle complesse dinamiche passionali che il capolavoro tassiano racchiude in immagini letterarie e vi hanno colto i dispositivi di configurazione del nuovo affetto profano contrapposto all'affectum devotionis dei testi sacri. "La fabbrica degli affetti" indaga ciò che transita fra la parola poetica e le più interessanti opere che con essa hanno dialogato. Condensati in formule visive affiorano temi attuali come la contaminazione tra identità maschile e femminile, tra amore e guerra; il confronto tra le culture, tra violenza, conversione religiosa e presa di somiglianza con l'altro; l'esitazione dell'eroe moderno tra l'arena passionale e mondana della corte e il locus amoenus al riparo dalle passioni. E le sorprendenti implicazioni politiche dell'arte con i riti di corte e con tutte quelle pratiche attraverso cui il potere si costruisce e rafforza. General Art, Art & Architecture, La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo~~ Giovanni Careri~~General Art~~Art & Architecture~~9788865760307, it, La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo, Giovanni Careri, 9788865760307, Il Saggiatore, 07/31/2010, , , , Il Saggiatore, 07/31/2010

Libro nuovo Kobo
E-Book zum download. Costi di spedizione: EUR 0.00
Details...
(*) Libro esaurito significa che il libro non è attualmente disponibile in una qualsiasi delle piattaforme associate che di ricerca.
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo - Giovanni Careri
libro esaurito
(*)
Giovanni Careri:
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo - nuovo libro

2010, ISBN: 9788865760307

ID: 9200000076774411

Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La "Gerusalemme liberata" è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, tea..., Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La "Gerusalemme liberata" è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, teatro in tutta Europa, a partire dal XVI secolo. Più che all'azione narrata, i pittori hanno rivolto l'attenzione alle complesse dinamiche passionali che il capolavoro tassiano racchiude in immagini letterarie e vi hanno colto i dispositivi di configurazione del nuovo affetto profano contrapposto all'affectum devotionis dei testi sacri. "La fabbrica degli affetti" indaga ciò che transita fra la parola poetica e le più interessanti opere che con essa hanno dialogato. Condensati in formule visive affiorano temi attuali come la contaminazione tra identità maschile e femminile, tra amore e guerra; il confronto tra le culture, tra violenza, conversione religiosa e presa di somiglianza con l'altro; l'esitazione dell'eroe moderno tra l'arena passionale e mondana della corte e il locus amoenus al riparo dalle passioni. E le sorprendenti implicazioni politiche dell'arte con i riti di corte e con tutte quelle pratiche attraverso cui il potere si costruisce e rafforza.Taal: it; Formaat: Epub zonder kopieerbeveiliging (DRM) ; Verschijningsdatum: juli 2010; ISBN13: 9788865760307; , Italiaanstalig | Ebook | 2010, Literatuur & Romans, Historische romans, Studie & Management, Taal & Letteren, Letterkunde, Il Saggiatore

Libro nuovo Bol.com
bol.com
Nieuw, Direct beschikbaar Costi di spedizione:Direct beschikbaar, Costi di spedizione aggiuntivi
Details...
(*) Libro esaurito significa che il libro non è attualmente disponibile in una qualsiasi delle piattaforme associate che di ricerca.
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tie
libro esaurito
(*)
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tie - nuovo libro

ISBN: 9788865760307

ID: 406d20519d5461ddaec7ec27e6854618

La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo, libro di Giovanni Careri, edito da Il Saggiatore. Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La Gerusalemme liberata è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, teatro in tutta Europa, a partire dal XVI secolo. Più che all'azione narrata, i pittori hanno rivolto l'attenzione alle complesse dinamiche passionali che il capolavoro tassiano racchiude in immagini letterarie e vi hanno colto i dispositivi di configurazione del nuovo affetto profano contrapposto all'affectum devotionis dei testi sacri. La fabbrica degli affetti indaga ciò che transita fra la parola poetica e le più interessanti opere che con essa hanno dialogato. Condensati in formule visive affiorano temi attuali come la contaminazione tra identità maschile e femminile, tra amore e guerra il confronto tra le culture, tra violenza, conversione religiosa e presa di somiglianza con l'altro l'esitazione dell'eroe moderno tra l'arena passionale e mondana della corte e il locus amoenus al riparo dalle passioni. E le sorprendenti implicazioni politiche dell'arte con i riti di corte e con tutte quelle pratiche attraverso cui il potere si costruisce e rafforza. Media / eBook/Arte e spettacolo / storia dell'arte, Il Saggiatore

Libro nuovo Lafeltrinelli.it
Nr. 9788865760307 Costi di spedizione:, 2, zzgl. Versandkosten, Costi di spedizione aggiuntivi
Details...
(*) Libro esaurito significa che il libro non è attualmente disponibile in una qualsiasi delle piattaforme associate che di ricerca.
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tie
libro esaurito
(*)
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tie - nuovo libro

ISBN: 9788865760307

ID: 406d20519d5461ddaec7ec27e6854618

La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tiepolo, libro di Giovanni Careri, edito da Il Saggiatore. Armida si protende su Rinaldo armata di un lungo coltello. Lo odia, lo vuole uccidere. Cupido le trattiene il braccio, ma la mano sinistra della maga è abbandonata su quella dell'eroe addormentato, in un contatto che già la rende innamorata. Il blu e il rosso fendono la scena. Due passioni contrarie narrate da Torquato Tasso, raffigurate da Nicolas Poussin - attraversano la tela. La Gerusalemme liberata è il repertorio privilegiato degli affetti, a cui hanno attinto pittura, musica, danza, teatro in tutta Europa, a partire dal XVI secolo. Più che all'azione narrata, i pittori hanno rivolto l'attenzione alle complesse dinamiche passionali che il capolavoro tassiano racchiude in immagini letterarie e vi hanno colto i dispositivi di configurazione del nuovo affetto profano contrapposto all'affectum devotionis dei testi sacri. La fabbrica degli affetti indaga ciò che transita fra la parola poetica e le più interessanti opere che con essa hanno dialogato. Condensati in formule visive affiorano temi attuali come la contaminazione tra identità maschile e femminile, tra amore e guerra il confronto tra le culture, tra violenza, conversione religiosa e presa di somiglianza con l'altro l'esitazione dell'eroe moderno tra l'arena passionale e mondana della corte e il locus amoenus al riparo dalle passioni. E le sorprendenti implicazioni politiche dell'arte con i riti di corte e con tutte quelle pratiche attraverso cui il potere si costruisce e rafforza. Media / eBook/Arti e spettacolo / Arte, Il Saggiatore

Libro nuovo Lafeltrinelli.it
Nr. 9788865760307 Costi di spedizione:, 2, zzgl. Versandkosten, Costi di spedizione aggiuntivi
Details...
(*) Libro esaurito significa che il libro non è attualmente disponibile in una qualsiasi delle piattaforme associate che di ricerca.
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a ..
libro esaurito
(*)
La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a .. - nuovo libro

ISBN: 9788865760307

ID: 8c470f5f9a2ba68477cdb12b229afae0

ebook

Libro nuovo Ibs.it
Nr. E9788865760307 Costi di spedizione:Disponibile spedizione veloce in Italia con corriere espresso (1-2 gg). Verifica costi e condizioni sul sito., 3 - 4 gg, zzgl. Versandkosten, Costi di spedizione aggiuntivi
Details...
(*) Libro esaurito significa che il libro non è attualmente disponibile in una qualsiasi delle piattaforme associate che di ricerca.

Dettagli del libro

Informazioni dettagliate del libro - La fabbrica degli affetti. La Gerusalemme liberata dai Carracci a Tie


EAN (ISBN-13): 9788865760307
Anno di pubblicazione: 2010
Editore: Il Saggiatore

Libro nella banca dati dal 07.01.2017 17:15:09
libro trovato per l'ultima volta il17.09.2018 14:25:21
ISBN/EAN: 9788865760307

ISBN - Stili di scrittura alternativi:
978-88-6576-030-7


< Per archiviare...
Libri correlati